“Boo! It’s Sex!” – Un fumetto per l’educazione sessuale

Qualche mese fa, in un momento di noia, siamo incappati nell’app WebToon, una piattaforma online dedicata interamente ai fumetti digitali a puntate. Su quest’applicazione si possono leggere i generi più disparati: thriller, horror, commedia, drama, fantasy, azione e molto altro. Dopo aver dato un’occhiata veloce ai contenuti principali, l’app ci ha inviato un suggerimento: il fumetto “Boo! It’s Sex!”. Senza la minima idea delle tematiche affrontate al suo interno, ci siamo subito avventurati nella lettura, e quello che abbiamo scoperto ci ha lasciati a bocca aperta.

IMG-4155

“Boo! It’s Sex!” non è un fumetto come tutti gli altri, ma una pubblicazione online (ormai conclusa ma ancora disponibile) che affronta l’educazione sessuale e affettiva, rivolgendosi soprattutto a ragazzi e ragazze. La storia segue le vicende di quattro amiche che vanno a vivere insieme durante il loro primo anno di college, e scoprono fin da subito il simpatico e irriverente fantasma di una collegiale morta anni prima, nascosta in una vecchia bottiglia di tequila. Mentre le matricole si adattano alla vita del college, il fantasma di Tara si interessa alle loro vite personali, agendo da mentore e guida in questa nuova fase della loro vita.

Tara non è un fantasma qualunque: non le interessa spaventare, nascondersi o fare scherzi. Parlando con le ragazze e intromettendosi in modo peculiare nelle loro vite, inizia a dispensare consigli e informazioni sull’educazione sessuale e affettiva. Qualunque domanda frulli nella testa delle protagoniste, potete star cert* che Tara avrà una risposta pronta.

Come affrontare la presunta asessualità di una delle ragazze? Cosa sono le IST e come faccio a prevenirle? Dove posso fare i test per sapere se ne ho contratta una? Cosa sono i sex toys, quanti ne esistono e come si usano? Perché è importante imparare a chiedere il consenso? Posso fare sesso con chi voglio? Perché lui vuole aspettare e non mostra desiderio nei miei confronti? Come svolgere una corretta igiene intima? Il consumo di pornografia è sbagliato? La mia vulva ha qualcosa che non va? C’è qualcosa di strano nell’aspetto delle mie labbra vaginali? E se scopro di avere un’IST? Perché mi ha lasciato senza spiegazione? Esistono altri metodi contraccettivi oltre al classico preservativo? Cos’è il dental dam? E se prendo già la pillola? Come posso gestire le mestruazioni in modo diverso? Sono sbagliata se mi attraggono diversi ragazzi allo stesso tempo? Cos’è il clitoride e dove si trova?

Queste sono solo alcune delle questioni che Tara affronta insieme alle ragazze, senza mai giudicarle, prediligendo un approccio semplice e informativo, trattandole da pari (ecco qui il tema della peer education). Nonostante questo fumetto sia rivolto principalmente ai giovani, riteniamo possa essere letto e apprezzato da chiunque. Le autrici, Danielle Corsetto e Monica Gallagher, hanno fatto un lavoro eccezionale nell’unire la leggerezza e spensieratezza delle quattro storyline individuali alla ricchezza dei contenuti informativi. La storia si sviluppa quindi tra le vicende quotidiane delle protagoniste e le pillole di Sex Ed di Tara, alternando argomenti più frivoli a importanti momenti d’informazione, mantenendo sempre un tono giovane, semplice e divertente. Il fantasma di Tara prende spunto dalle vite private delle quattro ragazze e dalle loro esperienze con la sessualità e coglie l’occasione di aiutarle e offrire informazioni per niente scontate!

“Boo! It’s Sex!” può essere utilizzato come unico strumento di educazione sessuale e affettiva? Assolutamente no. Riteniamo che tale servizio debba avvenire sempre con il supporto e la guida di una o più figure esperte, e per quanto questo fumetto sia ricco e informativo, non potrebbe mai sostituire l’educazione sessuale al 100%. Detto ciò, pensiamo possa essere comunque un ottimo strumento aggiuntivo da affiancare a tale servizio, per aiutare ragazzi e ragazze ad avvicinarsi a queste tematiche e magari incoraggiarl* ad esporre dubbi e domande. Fornire questo fumetto a chiunque partecipi a corsi di educazione sessuale potrebbe essere utile nell’offrire un punto di partenza, eliminare lo stigma legato a queste tematiche e normalizzarne il dibattito in modo semplice e divertente.

Il fumetto è composto da 97 splendide puntate a colori, tutte brevi e scorrevoli. Unica pecca: per ora l’unica versione disponibile è in inglese, ma non è uno scoglio insormontabile. Se siete interessat* a leggere anche solo qualche episodio della serie, potete trovare qui l’elenco completo.

Speriamo che questo articolo vi sia piaciuto e vi abbia convint* a leggere questo splendido fumetto! Come sempre, lo spazio per i commenti è aperto anche a chiunque abbia domande, dubbi o feedback da inviare. Se desiderate invece contattarci privatamente, ci trovate su Instagram come @sessolopotessi o nella sezione Contatti di questo blog.

Buona sessualità a tutt*! ♥

Disclaimer: non siamo psicologi né sessuologi, ma la sessualità è comunque una nostra grande passione. Per domande, problemi o dubbi, suggeriamo sempre di rivolgersi ad un espert*, rimanendo però disponibili a scambiare con voi quattro chiacchiere sul tema.

3 pensieri su ““Boo! It’s Sex!” – Un fumetto per l’educazione sessuale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...